CiaspoleConsigli praticiEscursionismo/TrekkingIl racconto del giorno dopo...Scale di difficoltàScialpinismo
Alpe DeveroSvizzeraVal BognancoVal GrandeVal VigezzoValle AnzascaValle PesioValle Strona
Agosto 2012Aprile 2012Gennaio 2012Dicembre 2011Settembre 2011Agosto 2011Giugno 2011Maggio 2011Aprile 2011Gennaio 2011Dicembre 2010Novembre 2010Settembre 2010Agosto 2010Luglio 2010Maggio 2010Gennaio 2010Dicembre 2009Novembre 2009Ottobre 2009Settembre 2009Giugno 2009Aprile 2009Gennaio 2009
Camminiamo Hotel Rigoli Libreria Monti in città Vie Normali Il Nido di Cicogna In Valgrande Lago Maggiore Adventure Park

Pizzo Ragno. Escursionismo Val Vigezzo

11 Luglio 2010

Pizzo Ragno. Escursionismo Val Vigezzo Località della Gita: Pizzo Ragno.Valle Vigezzo; Italia
Punto di partenza: Orcesco m. 825 s.l.m.
Nome della Cima: Pizzo Ragno m. 2289 s.l.m.
Esposizione:
Difficoltà: EE, vedere note nella relazione
Dislivello effettivo: m.1585 (dato GPS) dell'intera escursione
Distanza salita e discesa: Km 16,500 (dato GPS) dell'intera escursione
Tempo totale salita e discesa: circa 6 ore
Cartografia: Carta Nazionale Svizzera 1:50 000 foglio 285T Domodossola.
Periodo consigliato: Primavera/Autunno/Inverno
Bollettino Meteo della zona
Copertura telefonia cellulare:Buona copertura lungo tutto il tragitto dell'escursione.
Punto di ristoro/colazione/merende:
Rifornimento d'acqua: Alpe Campra, niente più acqua fino all'Alpe Fornale sulla via del ritorno.

Descrizione dell’itinerario: Arrivati a Orcesco (VB), parcheggiate l’auto nel piccolo parcheggio nei pressi della Stazione della Vigezzina. Attraversando i binari della ferrovia portatevi all'interno del paese, passando davanti alla chiesetta dirigetevi verso un parco giochi per bambini.Da qui inizia la salita in un bel bosco di faggi. Seguite, senza possibilità di sbagliare, il sentiero che in circa 1h 15' vi porterà alle baite dell'Alpe Campra m 1379 s.l.m. Portatevi verso la caratteristica fontanella ricavata da un tronco d'albero, dove troverete le indicazioni per il Pizzo Ragno.Attraversate il "bosco Negro" e portatevi sulla ripida linea di cresta (NE) che scende dal Pizzo Ragno. La cresta continua senza interruzioni fino alla vetta. Nell'ultimo tratto si esce verso sinistra e per un valloncello, si sbuca sotto alle croce di vetta. Per il ritorno si può scegliere di ripercorrere fedelmente la traccia di salita (insidiosa in caso di pioggia) o continuare in un percorso ad anello che si ricongiungerà all'Alpe Cortino. Se optate per la seconda soluzione, dalla croce di vetta abbassatevi di circa 60 m. di dislivello in direzione SO e con un lungo traverso (circa 2 Km.). vi portate dapprima al caratteristico Sasso Bianco m. 2174 s.l.m. e successivamente al Passo Biordo m. 2060 s.l.m. Al passo, con evidente sentiero, vi abbassate nel canale che in circa 40' vi condurrà alle baite dell'Alpe Fornale m. 1720 s.l.m.Seguite le indicazioni Alpe Cortino (prestare attenzione in questo tratto, la fitta e incolta vegetazione ricopre il sentiero. Difficoltà di orientamento. Consigliato solo a escursionisti esperti). Arrivati nuovamente all'Alpe Cortino, non vi resta che seguire il sentiero fatto in salita e ritornare in circa 1h 10' ad Orcesco.
Per ricevere dettagliate informazioni sul tratto più difficile dell'escursione, non esitate a contattarmi.

    Pubblicato in Escursionismo/Trekking   |  Commenta [0]

Inserisci un commento:

Nome

Indirizzo Email

Il tuo sito (campo opzionale):


Commento



© 2009 Montagnamente.it - P.Iva 01277860035 - Regolamento - info@montagnamente.it