CiaspoleConsigli praticiEscursionismo/TrekkingIl racconto del giorno dopo...Scale di difficoltàScialpinismo
Alpe DeveroSvizzeraVal BognancoVal GrandeVal VigezzoValle AnzascaValle PesioValle Strona
Agosto 2012Aprile 2012Gennaio 2012Dicembre 2011Settembre 2011Agosto 2011Giugno 2011Maggio 2011Aprile 2011Gennaio 2011Dicembre 2010Novembre 2010Settembre 2010Agosto 2010Luglio 2010Maggio 2010Gennaio 2010Dicembre 2009Novembre 2009Ottobre 2009Settembre 2009Giugno 2009Aprile 2009Gennaio 2009
Camminiamo Hotel Rigoli Libreria Monti in città Vie Normali Il Nido di Cicogna In Valgrande Lago Maggiore Adventure Park

Monte Massone Sci Alpinismo

25 Gennaio 2009

Panorama dalla vetta Località della Gita: Valle Strona; Italia
Punto di partenza: Chesio m.678
Nome della Cima: Monte Massone m. 2161
Esposizione: Sud
Difficoltà: Medi/Buoni Sciatori
Dislivello effettivo: m. 1580 (dato GPS)
Distanza salita e discesa:Km. 16,800 (dato GPS)
Tempo totale salita e discesa: circa 5 ore
Cartografia: IGM 1:25 000 Foglio 073 Sezione IV Gravellona Toce; Carta Nazionale Svizzera 1:50 000 foglio 285T
Periodo consigliato: Gennaio-Marzo
Bollettino Meteo della zona
Bollettino Valanghe
Copertura telefonia cellulare: Discreta coperture telefonia cellulare
Punto di ristoro/colazione/merende:

Descrizione dell'itinerario: Lasciate l'auto nel piccolo parcheggio sottostante la Chiesa di Chesio. Risalite la strada a sinistra e immetetevi nella stretta viuzza che vi porta all'altra piccola Chiesetta del paese. Continuate lungo la strada asfaltata in leggera discesa fino a trovarvi ad un bivio con un cartello seganletico. Prendete la strada rurale carozzabile in salita(Dx) con riportate le indicazioni Alpe Loccia. Dopo circa quattrocento metri di dislivello arrivate alle Baite dell'Alpe Loccia (m.1170). Lasciate le baite alla vostra destra e con un piccolo traverso e successiva discesa, raggiungete un altro gruppo di baite. Un tratto di piano in mezzo a una rada faggeta vi porta alle graziose baite dell'Alpe Vecchia (m. 1179). Continuate fino ad attraversare un ruscello e portatevi sul ripido versante che vi condurrà all'Alpe Frera (m. 1299). Non raggiungete l'alpe, ma tenendovi sulla vostra sinistra risalite l'ampia dorsale (notevole e costante la pendenza), che vi condurrà nei pressi dell'Alpe Campallero (m.1563). Un pò di respiro, con pendenze meno impegnative, prima di affrontare l'ultimo tratto "strong". Siete a vista della vetta e lungo il costone sud (attenzione ad eventuali cornici) si sale direttamente alla croce (m. 2161). La discesa è affrontata lungo lo stesso itinerario di salita.

Traccia GPS: Scarica la traccia GPS




    Pubblicato in Scialpinismo   |  Commenta [1]

© 2009 Montagnamente.it - P.Iva 01277860035 - Regolamento - info@montagnamente.it