CiaspoleConsigli praticiEscursionismo/TrekkingIl racconto del giorno dopo...Scale di difficoltàScialpinismo
Alpe DeveroSvizzeraVal BognancoVal GrandeVal VigezzoValle AnzascaValle PesioValle Strona
Agosto 2012Aprile 2012Gennaio 2012Dicembre 2011Settembre 2011Agosto 2011Giugno 2011Maggio 2011Aprile 2011Gennaio 2011Dicembre 2010Novembre 2010Settembre 2010Agosto 2010Luglio 2010Maggio 2010Gennaio 2010Dicembre 2009Novembre 2009Ottobre 2009Settembre 2009Giugno 2009Aprile 2009Gennaio 2009
Camminiamo Hotel Rigoli Libreria Monti in città Vie Normali Il Nido di Cicogna In Valgrande Lago Maggiore Adventure Park

Pizzo Munzelum e Lago di Salei.Valle Onsernone. Svizzera

05 Dicembre 2011

Lago Salei Lago Salei 2 Località della Gita:Valle Onsernone; Svizzera
Punto di partenza: Spruga m. 1113 s.l.m.
Nome della Cima: Monte Munzelum m. 2061 s.l.m.
Esposizione: Sud
Difficoltà: E;EE la sola parte finale prima della vetta.
Dislivello effettivo: m. 1050 (dato GPS)
Distanza salita e discesa: Km 10(dato GPS)
Tempo totale salita e discesa: circa 3,30 ore
Cartografia: Carta Nazionale Svizzera 1:25 000 foglio 1311 Comologno.
Periodo consigliato: Primavera/autunno
Bollettino Meteo della zona
Copertura telefonia cellulare: Buona copertaura lungo tutto il percorso, con operatore Svizzero.
Punto di ristoro/colazione/merende:
Rifornimento di acqua: Buono il rifornimento di acqua lungo il percorso.
Accesso Stradale: da Gravellona Toce, Cannobbio, confine Svizzero,Locarno. Da Locarno seguire le indicazioni di Ponte Brolla e per Centovalli. A Cavigliano prendere la tortuosa strada della Valle Orsernone, seguendola fino a Spruga. Parcheggiare l'auto nella piazzetta vicino alla chiesa.
Descrizione dell’itinerario:Facile e bella escursione, praticabile anche dopo una nevicata, notevole il paesaggio. Dalla cima è possibile spaziare a 360° osservando le più famose e conosciute cime della Svizzere.Dal parcheggio, passare tra le case del paese seguendo le indicazioni Alpe Salei. Il facile sentiero attraversa numerosi insediamenti rurali e dopo Pian Secco entra in un bel bosco di abeti e larici. Si incontrano diversi cartelli indicatori, seguire sempre e solo le indicazioni per Alpe e Capanna Salei. Arrivati alla Capanna Salei m. 1777 s.l.m. il sentiero prosegue in direzione N per raggiungere l'anfiteatro erboso da dove nasce il Ri d'in Erlong. Si risale una valletta raggiungendo una prima conca glaciale e successivamente una seconda conca glaciale dove è adagiato il bel laghetto di Salei m. 1924 s.l.m. Seguendo la sponda orografica sinistra (direzione N), si arriva al Passo del Busan m. 2006 s.l.m. con il caratteristico ometto di pietre. Dirigersi ai piedi del Munzelum e con percorso a vista si arriva in breve alla vetta. Prestare attenzione in questo ultimo tratto .Dalla vetta, su sentiero poco evidente, si segue il crinale principale fino ad arrivare alle baite dell'alpe Pesced m. 1778 s.l.m. Seguire le indicazioni per Spruga che si arriva in circa 50'.

    Pubblicato in Escursionismo/Trekking   |  Commenta [0]

Galehorn. Sci alpinismo

02 Aprile 2011

Galehorn. Sci alpinismo Località della Gita:Passo del Sempione; Svizzera
Punto di partenza: Engiloch m. 1769 s.l.m.
Nome della Cima: Galehorn m. 2797 s.l.m.
Esposizione: Sud-Est
Difficoltà: F; MS, gita facile e sicura.
Dislivello effettivo: m. 985 (dato GPS)
Distanza salita e discesa: Km 9,500 (dato GPS)
Tempo totale salita e discesa: circa 2 ore
Cartografia: Carta Nazionale Svizzera 1:25 000 foglio 1309 Simplon.
Periodo consigliato: Inverno/Primavera
Bollettino Meteo della zona
Copertura telefonia cellulare: Buona copertaura lungo tutto il percorso, con operatore Svizzero.
Punto di ristoro/colazione/merende:
Rifornimento di acqua: In condizione invernale nessuna possibilità di rifornimento d'acqua.
Descrizione dell’itinerario:Facile gita scialpinistica praticabile anche dopo una nevicata, notevole il paesaggio. Dalla cima è possibile spaziare a 360° osservando le più famose e conosciute cime della Svizzere. Da Domodossola seguite la supestrada che vi porta al Passo del Sempione. Arrivate a Engiloch, sulla vostra sinistra trovate un ampio parcheggio, dove potete lasciare l'auto. Dal parcheggio scendete verso il fiume che attraversate su di un ponticello. Da qui ha inizio la gita. Imboccate l'ampio vallone, che inizialmente dolce poi sempre più ripido vi porterà alla piana di Wysse Bode.Vi portate alla sinistra della cascata che con ripido pendio vi porterà ad un piccolo pianoro con dei cartelli indicatori per i laghi di Sirwooltese. In direzione NW, risalite il pendio che vi porterà nella vasta conca che conduce al Sirwoltesattel m. 2621 s.l.m.Arrivati al colle, scendete leggermente per affrontare un traverso (prestare attenzione in questo tratto se non ci sono condizioni di neve assestata). Proseguite in direzione NE, e in breve sarete in vetta al Galehorn m. 2797 s.l.m. Per la discesa è consigliato, ma solo in condizioni sicure, farsi una bella sciata attraverso il ripido canale Est, oppure ripercorrere la stessa traccia di salita.

    Pubblicato in Scialpinismo   |  Commenta [0]

Sempione Punta Hohture. Scialpinismo

26 Dicembre 2009

Sempione Punta Hohture. Scialpinismo Località della Gita: Passo del Sempione; Svizzera
Punto di partenza: Rothwald m. 1724 s.l.m.
Nome della Cima: Punta Hohture m. 2409 s.l.m.
Esposizione: N; NW
Difficoltà: F; MS, gita facile e sicura.
Dislivello effettivo: m. 658 (dato GPS)
Distanza salita e discesa: Km 8,500 (dato GPS)
Tempo totale salita e discesa: circa 2 ore
Cartografia: Carta Nazionale Svizzera 1:25 000 foglio 1289 Brig.
Periodo consigliato: Inverno/Primavera
Bollettino Meteo della zona
Copertura telefonia cellulare: Buona copertaura lungo tutto il percorso, con operatore Svizzero.
Punto di ristoro/colazione/merende:
Rifornimento di acqua: In condizione invernale nessuna possibilità di rifornimento d'acqua.
Descrizione dell’itinerario:Facile gita scialpinistica praticabile anche dopo una nevicata, notevole il paesaggio. Da Domodossola seguite la supestrada che vi porta al Passo del Sempione. Proseguite in direzione di Rothwald, oltrepassate gli impianti da sci e dopo circa 800 m. sulla vostra destra trovate un ampio parcheggio di un ristorante, dove potete lasciare l'auto. Dal parcheggio imboccate un'evidente strada innevata che con una dolce salita vi porta ad incontare una baita. Da questa baita dovete svoltare a destra e con ripida salita vi immettete in un bel bosco di larici. In breve sarete alle baite dell'Alpeggio di Wase m. 1960 s.l.m. Oltrepassate le baite e con direzione SE in circa 15' arrivate all'imbocco dell'ampio vallone, attraversate un ponticello e oltrepassate le baite dell'Alpe Wintrigmatte m. 2042 s.l.m. deviate leggermente verso sinistra e risalite il pendio con a vista la vostra meta, la punta Hohture m. 2409 s.l.m. Per la discesa è consigliato tenervi tutto sulla linea di cresta alla vostra destra orografica (attenzione alle cornici). Puntate a dei grossi paravaleghe alla quota di m. 2230. In direzione W, attraverso un bosco rado di larici vi ricongiungete alla traccia di salita presso l'Alpe di Wintrigmatte.

    Pubblicato in Scialpinismo   |  Commenta [1]

© 2009 Montagnamente.it - P.Iva 01277860035 - Regolamento - info@montagnamente.it